La Casella

La Casella

La Casella

Nella Natura, fuori dal quotidiano

Antico Feudo di Campagna, tra Umbria e Toscana, La Casella vi accoglie alla scoperta degli incanti di un Territorio ricco di fascino e di tesori naturali ed ambientali , ma anche Spiritualità, Arte, Storia, Cultura ed Enogastronomia.

Situata in una valle incontaminata attraversata dal  fiume Chiani, La Casella vanta 350 ettari di boschi e prati naturali, zone ripariali ed arboree dove si conservano equilibrio ambientale e biodiversità; un territorio unico che prosegue le meraviglie del Bosco dell’Elmo, Oasi Naturale, vero e proprio “monumento della Natura”.

La Casella: dal 1986 è Albergo Diffuso

I vecchi Casali e i piccoli Borghi che sorgono nell’ampia proprietà sono stati ristrutturati nel rispetto delle caratteristiche architettoniche rurali e destinati all’accoglienza.

L’ospitalità attenta e familiare, l’elegante Club House, l’accogliente Centro Benessere, il rinomato Centro IppicoScuola di Equitazione di Campagna, senza contare l’ottima cucina ispirata al territorio e alla genuinità, fanno de La Casella il luogo ideale per vivere il distacco dalla frenesia della quotidianità.

Nel nostro ristorante il rito del pranzo e della cena è all’insegna della convivialità e della socializzazione: grandi tavolate accolgono i nostri ospiti, ma anche romantiche cene a lume di candela e rendono il soggiorno a La Casella una esperienza inedita fuori dall’ordinario, un vero e proprio stile di vita.

Tutto questo nel Cuore Verde d’Italia, a metà strada tra Roma e Firenze, a 15’ dall’uscita autostradale e ferroviaria di Fabro-Ficulle (TR).

La Casella Antico Feudo di Campagna

Scopri le nostre offerte per un soggiorno da favola

Scopri di più

La Casella: Natura da vivere, a portata di mano

Non occorre fare ore di volo per immergersi totalmente nella Natura!
A metà strada tra Roma e Firenze, La Casella vi aspetta in un mondo sospeso e fuori dal Tempo.

La Casella è la propaggine dell’Area Naturale Protetta Melonta–Bosco dell’Elmo, 1.268 ettari di colline boscose dalle quali emergono il Monte Peglia e il Monte Melonta.

Dominata da foreste di Quercus ilex, l’area presenta anche altre specie arboree come il cerro e il carpino nero a cui si associano specie arbustive quali erica arborea e corbezzolo.

La lecceta del Bosco dell’Elmo è considerata una delle foreste più interessanti fra le aree protette dell’Umbria.

Scopri di più su Fauna, Flora e biodiversità.